A settembre ero all’Aquila e mi sono affezionata alle persone che ho conosciuto e credo nelle cose che facevamo.

L’associazione con cui collaboravo e le altre principali organizzazioni locali si erano impegnate per creare uno spazio associativo e il Comune (che si fa bello del volontariato, quando gli fa comodo parlare di vivibilità dopo il terremoto) aveva dato la propria parola di garantire un terreno e le opere di urbanizzazione. Col passare del tempo, i volontari si erano affezionati a questa idea e si aggrappavano a questa possibilità, anche per affrontare il proprio personale dolore. Hanno anche investito tempo e denaro per apprestarsi ad acquistare le “casette” da costruire a proprie spese.

Ora il comune sta decidendo di rimangiarsi la parola data.

Vi chiederei, se vi va, di inoltrare la lettera che segue o un altro messaggio al sindaco dell’Aquila, affinché mantenga la sua promessa.

Baci!

Betta

Alla Cortese attenzione del

Sig. Sindaco dell’Aquila

Massimo Cialente

Via Filomusi Guelfi, Villa Gioia

67100 l’Aquila

fax 0862/028141
email sindaco@comune.laquila.it

Sig. Sindaco dell’Aquila,

ho appreso con preoccupazione che il progetto della “Piazza” che vede coinvolte 16 associazioni della Sua città, Arci L’Aquila, Circolo Culturale Querencia, Arci Servizio Civile L’Aquila, Associazione Culturale Teatrabile, Comunità XXIV Luglio, Museo Sperimentale d’Arte Contemporanea, Centro Sportivo Italiano, APTDH, Sicomoro, Centro Internazionale Crocevia, Solisti Aquilani, Ricostruire Insieme, CNGEI, Genitori si Diventa, Artisti Aquilani Onlus, AISM, sta subendo una battuta d’arresto: la localizzazione prevista dalla Sua amministrazione non sembra più disponibile. Sappiamo che gli uffici tecnici della Sua amministrazione stanno cercando una soluzione, e siamo altresì certi che Lei, insieme al Consiglio Comunale dell’Aquila, condivida lo spirito del progetto e lo consideri un tassello importante della ricostruzione sociale della Sua città. Ciò nonostante, ormai da quasi un mese le associazioni non hanno notizie certe e chiare circa una ricollocazione in un area che consenta di dare seguito al progetto “La Piazza”.

Le scrivo, quindi, per chiederLe di fare quanto nelle Sue possibilità per trovare in tempi brevi una soluzione positiva per il progetto.
La saluto cordialmente

L’indirizzo è: sindaco@comune.laquila.it