2 commenti su “E’ lecito sbloccare cellulari e dispositivi informatici?”

  1. a naso (e parlando da non esperto) mi sembra che si confondano in giro due diversi problemi: quello del diritto dell’utente a fare ciò che vuole con i prodotti che acquista e quello di chi aggira protezioni dietro compenso. Nel secondo caso non mi sento di dire a cuor leggero che sia tutto regolare, anche perchè con tre il cellulare mi sembra tu lo comprassi a un prezzo stracciato con l’impegno a utilizzarlo con tre per uno o due anni…
    diverso mi sembra invece il problema delle modifich alla play: che viene acquistata prezzo pieno.

  2. Ciao Chico!
    Sono d’accordo con te che la posizione di chi sblocca “professionalmente” è più delicata.
    Per quanto riguarda gli utenti distinguerei tra l’aspetto penalistico e quello civilistico: nel primo caso, approvo decisamente la scelta dei giudici di non punire e comunque sapere come vengono applicate le norme, sul piano pratico, è importante quanto saperle interpretare, anche perchè di solito si chiede “cosa rischio”, non “cosa dovrei rischiare se il mondo fosse giusto” 8).
    Sul piano civilistico trovo che la tesi di questo articolo è un po’ forte, ma non credo che, in relazione alla vessatorietà delle clausole, l’aspetto del bilanciamento economico cui tu fai riferimento possa essere usato così facilmente, perchè consapevolmente la normativa di tutela dei consumatori prescinde da questo aspetto, però è possibile che un simile assetto degli interessi possa essere considerato meritevole di tutela e quindi in qualche modo “salvato” dalla giurisprudenza, con delusione degli utenti più vivaci.
    Baci!
    8)

I commenti sono chiusi.