Lavurè, bloggers!

Politics as Usual

Le autorità della Nasa hanno ammesso di non aver aggiornato i dati relativi al surriscaldamento del pianeta e di aver così utilizzato dati di riferimento errati negli ultimi sette anni. A scoprire l’errore e a costringere la Nasa al «mea culpa» sarebbe stato un blogger. Lo riferisce l’edizione online del Times.

Caso mai qualcuno si fosse perso il titolo di apertura della Stampa on-line di stamattina.
8)

Ah sì, credo che il blog sia questo (grazie alla Stampa per insistere nella sua politica di non indicare le fonti).