Presunti innocenti, certo

anche i ragazzi

Il che va aggiornato con le scuse alla comunità ebraica e le “precisazioni di Mastella”:

…sono le ultime esternazioni sulla stampa del sacerdote a far discutere. E che lo costringono ad una repentina retromarcia. Dopo aver puntato l’indice contro una presunta lobby ebraica e radical-chic, oggi precisa: “Volevo dire lobby massonica radical chic. Chiedo scusa agli ebrei perché per loro io ho molto rispetto e considerazione”.
[…]
Nel frattempo l’ufficio stampa del ministero della Giustizia sottolinea che il Guardasigilli Clemente Mastella “non ha manifestato l’intenzione di interferire nell’inchiesta”, accusando la stampa di strumentalizzazioni. Ieri Mastella aveva detto di voler essere “vigile per evitare scivolature e aspetti fuorvianti e strumentalizzazioni “di carattere anticlericale”.

Nei giorni scorsi c’era la fila per difendere a spada tratta il sacerdote accusato di reati sessuali. Si parlava addirittura di manifestazioni di protesta
Ricordo che di recente un sindaco che voleva anticipare le spese processuali di un ragazzo accusato di stupro è stato costretto alle dimissioni.

Ri-Aggiornamento

Su gentile segnalazione di donMo:

Purtroppo sono costretto a smentirti. Eh, magari fosse stato costretto alle dimissioni: c’era l’altro giorno una sua intervista sul Corriere della Sera in cui diceva in pratica: per i prossimi 5 anni mi dovrete sopportare, poi si vedrà.
Quindi non esclude neppure la ricandidatura.
Scusa per la smentita e per la brutta notizia:)

2 commenti su “Presunti innocenti, certo”

  1. Purtroppo sono costretto a smentirti. Eh, magari fosse stato costretto alle dimissioni: c’era l’altro giorno una sua intervista sul Corriere della Sera in cui diceva in pratica: per i prossimi 5 anni mi dovrete sopportare, poi si vedrà.
    Quindi non esclude neppure la ricandidatura.
    Scusa per la smentita e per la brutta notizia:)

  2. Anzi!
    Ti ringrazio!
    Dal telgiornale sembrava lo avessere mandato a casa! Non avevo verificato la fonte!
    8)

I commenti sono chiusi.