E pensavamo che certe cose

capitassero solo da noi.

Preparava un reportage sulla costruzione di una nuova diga in Cina ed è finito in manette. E’ successo al giornalista del settimanale tedesco “Die Zeit”, Georg Blume. Per lui c’è l’accusa di “attività giornalistica illegale“.